Corso Addestramento S.I.V. (Simulazione Sicurezza in volo)

Benvenuto nella sezione dedicata ai corsi S.I.V., il passo finale per diventare un Pilota qualificato e saper controllare e gestire la propria ala in aria mossa ed in possibili configurazioni provocate dalla turbolenza, in particolare durante voli a distanza, nonché per ottenere l’accesso al corso bipostista per il conseguimento dell’autorizzazione al trasporto di passeggeri in volo, con specifico riferimento al Parapendio.

 

Il Corso S.I.V. prevede l’approfondimento delle problematiche connesse al comportamento del parapendio in volo fatto dal vivo e porta ad un livello più elevato di coscienza, ad una tecnica di pilotaggio più raffinata, ad una maggior sicurezza. Requisiti questi, auspicabili per tutti i piloti, dovuti per tutti gli istruttori.

Requisiti per la partecipazione ai corsi S.I.V.

Tra i requisiti richiesti per la partecipazione vi sono:

  • attenzione e concentrazione
  • l’impegno al rispetto delle “regole del gioco”
  • l’immancabile buona dose di ” emozione ” che l’istruttore dovrà saper gestire
  • Attestato di Volo libero per parapendio monoposto in corso di validità, rinnovato in Ae.Ci.
  • Assicurazione

Cosa prevede il corso

Un passo indispensabile per diventare un Pilota qualificato. Saper controllare e gestire la propria ala in aria mossa ed in possibili configurazioni provocate dalla turbolenza è un passaggio obbligatorio per fare un salto di qualità.

Modalità di frequenza

La scuola organizza durante il periodo estivo corsi S.I.V. sviluppati su due livelli di avanzamento in base alla preparazione ed esperienza del pilota che permettono di apprendere in sicurezza sopra uno specchio d’acqua la gestione di tutte le manovre inusuali che la nostra ala può configurare volando in condizioni difficili.

Il S.I.V. è di 3 giorni, scelti in base alla meteo più favorevole.

Modalità di Iscrizione

Iscrizioni sempre aperte, Il numero minimo è di 8 partecipanti, consigliamo pertanto di formare piccoli gruppi di amici piloti interessati per garantire l’attivazione del corso. Per iscriversi contattare Graziano Maffi inviando un messaggio WhatApp al n.ro 348/4107103, specificando il numero di brevetto e il n.ro di voli all’attivo. Sarete ricontattati a breve.

Programma

I piloti attraverso i corsi S.I.V. possono apprendere la meccanica delle configurazioni inusuali e la tecnica di pilotaggio adatta ad ogni situazione, ma precisiamo che questo dovrà avvenire naturalmente quando è il momento giusto e nel luogo più opportuno, cioè su superfici acquee.

Tale addestramento deve rispettare un rigoroso standard che garantisca l’apprendimento necessario indispensabile, senza esporre il pilota a rischi diretti o indiretti o ad emozioni spropositate capaci di falsare i veri obiettivi di un Corso S.I.V.

Attraverso la nostra Scuola è possibile accedere ai seguenti corsi S.I.V., ciascuno della durata di tre giorni, la cui frequenza è indispensabile e propedeutica per accedere al corso per diventare bipostista. Di seguito riportiamo gli argomenti trattati:

Corso S.I.V. primo livello

  • Grandi orecchie con pedalina e controllo con il peso
  • Chiusura asimmetrica
  • Chiusura frontale
  • Stallo di B
  • Wing Over
  • Spirale controllata
  • Lancio del paracadute di soccorso

Corso S.I.V. secondo livello avanzato

  • Grandi orecchie con pedalina e controllo con il peso
  • Stallo simmetrico trattenuto e post stallo
  • Stallo asimmetrico trattenuto e vite piatta negativa

Cosa ti servirà sapere

L’obiettivo del corso S.I.V. non è quello di far provare ai pilota l’emozione dell’acrobazia, pratica che Graziano Maffi non approva poiché la vela non è omologata per tali scopi.

Il rispetto delle tecniche suggerite e riprese durante il corso S.I.V. deve essere il massimo possibile e suggeriamo un intervento sui comandi meccanico, tempestivo, preciso ed essenziale.

Al di fuori di questi parametri l’esecuzione e l’uscita dalle configurazioni inusuali provocate divengono aleatorie ed anche rischiose, non simulano la realtà quotidiana, ma soprattutto perdono di significato didattico assumendo il connotato proprio di manovre solo spettacolari.

 

Il parere di Graziano Maffi in merito ai corsi S.I.V.

Per poter eseguire voli a distanza in sicurezza è necessario conoscere le configurazioni inusuali di questo particolare tipo di ala, il Parapendio,  il cui utilizzo non si limita alle planate in aria calma, ma si è evoluto in forme di veleggiamento in condizioni di sollevamento termodinamico anche di tutto rispetto offrendo la possibilità di percorrere in volo anche fino a 300 km.

 

E’ facile provare per chi lo ha sperimentato, ed intuire per chi ancora non l’ha potuto verificare, che le configurazioni inusuali sono normalmente “subite” dal pilota al quale non rimane che affidarsi alla presunta auto-stabilità dell’ala per uscirne, quando non conosca a fondo ciò che sta accadendo ed i rimedi da adottare.

 

Il pilota è unico responsabile diretto tutti lo sappiamo, ma altrettanto responsabile potrebbe sentirsi colui che gli ha fornito un addestramento parziale, inadeguato e quindi potenzialmente pericoloso, quindi siamo molto sensibili a questa parte del percorso didattico e desideriamo fornire ai nostri allievi che si accingono ad intraprendere questo percorso doverose informazioni.

Le Scuole di Volo Libero hanno il dovere morale e professionale di fornire questo “prodotto didattico” nel migliore e più serio dei modi evitando accuratamente di far entrare il pilota in sequenze di configurazioni inusuali e non previste dai test di omologazione.

 

le Scuole devono garantire ai partecipanti la possibilità di acquisire i dati necessari a prevenire certe situazioni drammatiche piuttosto che far maturare in loro l’abitudine a subirle, il tutto al fine di incrementare il livello di esperienza specifica dei piloti di parapendio e quindi una maggiore sicurezza in volo.

 

Con una adeguata presentazione in sede teorica degli argomenti e del programma previsto da parte dell’istruttore, chiariti inequivocabilmente gli obiettivi didattici, sarà molto più facile per i piloti partecipanti intraprendere senza eccessivo stress e quindi con profitto i Corsi S.I.V.

 

 

 

Scrivi a Graziano