Corso avanzato di Parapendio e Paramotore

Programma del corso

  • 5 lezioni decollo e atterraggio avanzati
  • 30 voli alti da solista radioassistiti dislivello 300/1200 mt. con attrezzatura propria nei siti migliori della Lombardia, di volta in volta proposti dagli istruttori in base al meteo e al livello di apprendimento dell’allievo. I voli sono di durata variabile in base al meteo e alla preparazione dell’allievo, da un minimo di 10 minuti circa a salire
  • 16 ore lezioni teoriche (tecniche di pilotaggio, meteorologia, aerologia, aerodinamica , pronto soccorso e fisiopatologia, sicurezza del volo, paracadute di emergenza, materiali, strumentazione, legislazione)

  • Manuale di studio
  • Installazione ed utilizzo App per prepararsi al quiz della prova di esame
  • simulazione della prova di esame teorica
  • Esame di Brevetto AeroClub d’Italia teorico e pratico con esaminatori Aero Club Italia accompagnati dagli istruttori della Scuola

Criteri di ammissione

Puoi accedere al corso avanzato solo dopo aver frequentato il corso base.

Costo

€ 750,00

Durata

dai 2 ai 6 mesi, dipende dalla frequenza dell’allievo e ovviamente dalle condizioni meteo del periodo.

Modalità di frequenza

Il corso si svolge prevalentemente di sabato e domenica. Su richiesta facciamo lezione anche infrasettimanale in orari flessibili (martedì escluso)

Corso avanzato di parapendio

Corso avanzato
€750

Equipaggiamento

Per frequentare il corso avanzato, occorre pensare anche a procurarsi un equipaggiamento idoneo, fornito interamente dalla scuola durante la prima fase del corso, quindi bisognerà tenere conto di questo aspetto da un punto di vista economico, preventivando una spesa minima di € 2000,00 (per attrezzatura usata in buono stato e garantita), fino ad arrivare ad un massimo di € 4000,00 per l’attrezzatura nuova: è consigliabile agli allievi rivolgersi ad un istruttore di fiducia che con competenza saprà indirizzare la scelta in base alle necessità e alle capacità di ciascuno. Graziano Maffi è a disposizione per supportarvi in questa scelta delicata. vedi anche la sezione del sito dedicata alle domande frequenti, in particolare la domanda “Quanto costa volare in Parapendio”.

Chiediamo che l’attrezzatura sia personale poiché riteniamo che chi decide di diventare pilota, debba possedere la propria attrezzatura, idonea alla propria fisicità e soprattutto in questa fase desideriamo che l’allievo impari ad effettuare i periodici controlli della propria attrezzatura per la sicurezza, così come curarne la pulizia e la necessaria manutenzione.

Per maggiori informazioni Contatta Graziano Maffi (email graziano@giocodelvolo.it cel. 3484107103)

Cosa ti servirà sapere

Conseguire il brevetto di Parapendio non significa diventare un pilota esperto. In Aero Club Lombardia amiamo scherzare…i nostri allievi sanno che dopo per evolversi dalla condizione di “Polli” a quella di aquile sarà necessaria molta pratica con piloti esperti dopo il brevetto.

Questo permetterà di imparare appunto a volare come un abile rapace e vi assicuriamo che questo è divertimento allo stato puro!

Per diventare bravi piloti è necessario praticare questo sport con una certa frequenza, insieme ad altri piloti esperti. Fino al brevetto non sono previsti infatti voli in condizioni di sostentamento di lunga durata (superiore a 30 minuti) con lo sfruttamento delle correnti ascensionali (voli in termica e in dinamica)

Un pilota con all’attivo 50/100 voli, circa un anno di attività, potrà cominciare ad affrontare questo discorso. Per informazioni consulta la sezione dopo il Brevetto, Lezioni di perfezionamento individuale”

Che cos’è il Paramotore?

Il paramotore è in effetti un piccolo aereo che ti porta dove vuoi alla velocità massima di 35/40 Km/h con un’autonomia di oltre 5 ore.

E’ paragonabile a un motorino “Ciao”, metà bicicletta e metà moto, e i consumi sono simili.

Non è confortevole volare in turbolenza con questo mezzo. Meglio alla mattina e alla sera oppure nelle giornate particolarmente calme.

Dopo aver appreso la tecnica di volo in parapendio, l’aggiunta del motore non è un problema, e si impara a gestire il tutto in qualche ora.

Scrivi a Graziano