Il fine:

perfezionare la tecnica base (decollo e atterraggio) e introdurre nella dimensione del veleggiamento in termodinamica, del controllo attivo della vela e dei suoi assetti inusuali, del cross-country.

Quando:

Un pilota con all’attivo 50/100 voli, circa un anno di attività, può cominciare ad affrontare il discorso

Come:

Teoria in aula con audiovisivi

Pratica al campo scuola e biposto con l’ istruttore in uno o più voli veleggiati e mini-cross

Limiti:

l’istruttore ha impiegato anni per affinare la sua tecnica e le sue conoscenze; le può seminare in te, ma non aspettarti di diventare un top-pilot il giorno dopo perché le penne d’aquila crescono piano piano.

 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito.